Zaubergarten

Granaio di Villa Buzzati

Via Visome, 18

Belluno

Villa Buzzati si trova lungo la SP1 di Belluno sulla "Sinistra Piave", tra Feltre e Belluno.
“Posti limitati, è gradita la prenotazione”

Per info e prenotazioni sono attivi l'indirizzo email culturavillabuzzati@gmail.com e il numero 333 6486024 (dalle ore 17 alle 19).

L’ASSOCIAZIONE VILLA BUZZATI SAN PELLEGRINO – IL GRANAIO
Si è costituta a Belluno nel 2006, anno del centenario della nascita di Dino Buzzati, con l’intento di valorizzare la casa natale dello scrittore attraverso l’ideazione, la promozione e la realizzazione di eventi culturali. L’Associazione voluta dalla nipote di Buzzati, Lalla Ramazzotti Morassutti e dalle sue due figlie Valentina e Antonella, apre le porte ad un luogo unico, offrendo alla Città di Belluno e alla comunità nuove opportunità di conoscenza e di approfondimento culturale. Da qui si sviluppa e cresce negli anni la nuova idea di un Progetto Culturale più ampio, per ridare vita al Granaio di Villa Buzzati.

VILLA BUZZATI SAN PELLEGRINO: LA STORIA
La Villa è situata due chilometri a ovest della città di Belluno, fa parte del complesso agricolo-residenziale risalente alla metà del ‘500, avente come fulcro la piccola chiesetta rossa di San Pellegrino, visibile dalla strada. Nell’ 800 la Villa assume l’aspetto attuale, con l’intera facciata affrescata da pittori d’epoca, tra cui il più celebre Pompeo Molmenti. La Villa diviene così un raro esempio di “Villa Romantica”, tutelata dalle Belle Arti e inserita nel circuito Ville Venete. Qui nel 1906 é nato Dino Buzzati, scrittore, giornalista e pittore. Questo luogo ancora oggi mantiene intatta la sua magica atmosfera, riconosciuta dallo stesso Dino come “Musa” ispiratrice della sua intera poetica.

www.villabuzzati.com

Austro Ensemble a Belluno

Venerdì, 18 Agosto 2017

Ore: 18:30

In collaborazione con l'Associazione Culturale Villa Buzzati S.Pellegrino Il Granaio 

Austro Ensemble

Ida Febbraio - flauto
Antonello Cola - oboe
Juan Josè Molero Ramos - clarinetto
Stefano Sopranzi - fagotto
Alessandro Orlando - corno

"Austro Ensemble" nasce dal fortunato incontro di cinque strumentisti a fiato all’interno della TYBO (Theresia Youth Baroque Orchestra). La formazione deve il proprio nome al vento del sud, scelto a rappresentare le origini sud europee dei cinque componenti, ma chiaro è anche il riferimento all’orchestra in seno alla quale la formazione ha preso vita.

Ida Febbraio - flauto, Antonello Cola - oboe, Juan Josè Molero Ramos - clarinetto, Stefano Sopranzi - fagotto e Alessandro Orlando - corno, si sono perfezionati nella prassi esecutiva della musica antica con strumenti originali presso istituzioni quali Conservatoire National Supérieur de Musique de Paris, Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano, Hochschule für Musik und Darstellende Kunst Frankfurt, Conservatoire de musique de Genève, Koninklijk Conservatorium Den Haag.
Repertorio d’elezione dell’ensemble è quello per quintetto di fiati della prima metà dell’Ottocento, ma più in generale il gruppo si dedica all’esecuzione su strumenti originali della musica da camera per strumenti a fiato dal Classicismo al Romanticismo, con particolare attenzione alle fonti e al contesto musicale e culturale dell’epoca.
-
Programma | LES VENTS PARISIENS

Antonin Reicha (1770 – 1836)
Quintetto in Mi minore op. 88 n. 1
Introduzione – Andante
Allegro ma non troppo
Andante poco allegretto
Minuetto – Allegro poco vivo
Finale – Allegro

Martin Joseph Mengal (1784 – 1851)
Quintetto in Fa maggiore su temi di Rossini
Adagio
Allegro ma non troppo

François-René Gebauer (1773 – 1845)
Quintetto in Do minore
Allegro moderato
Minuetto – Trio
Tema con variazioni - Andante
Rondò – Allegro

 

 

Gartenmusik sono i concerti di giovani artisti in giardini di dimore intriganti.
Wunderkammer sostiene i giovani creando opportunità per esibirsi in concerti da camera.

Sincronizza il tuo calendario con l'appuntamento wunderkammer --> Scarica il file iCal

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.