Hausmusik

Piovesan.jpg

Tarvisio

Di ogni concerto Hausmusik vengono annunciati il programma, gli interpreti, l’orario e la località in cui avrà luogo.
per le Hausmusik in FRIULI VENEZIA GIULIA, VENETO e SLOVENIA ci si puoò prenotare inviando una mail all'indirizzo hausmusik@wunderkammer.trieste.it oppure telefonando al numero 370 3071812 , attivo dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14:00 e dalle 17:00 alle 19:00.

Per sostenere i giovani musicisti e l'iniziativa abbiamo adottato quest'anno la formula dell'INGRESSO RESPONSABILE. Al momento della prenotazione si potrà scegliere un'oblazione volontaria di 5, 10 o 20 euro. 

Il giorno prima del concerto, un invito personale dei padroni di casa comunica l’indirizzo esatto, fino ad allora segreto.

Duo Piovesan-González Roldán a Tarvisio

Domenica, 24 Febbraio 2019

Ore: 18:30

Irene González Roldán clavicembalo
Alberto Piovesan traversiere

PROGRAMMA

J. D. Braun
Sonata Terza per flauto e basso continuo in re minore op 1


J. D. Braun
“Pièces sans Basse pour la Flute Traversiere”
Invenzione, Fantasia, Capricio, Concerto, Capricio


G. F. Handel
Sonata n. 9 per flauto e basso continuo in si minore op. 1


G. F. Handel
Ciaccona in sol maggiore HWV 435 per cembalo solo

 

Giulio Greci, nato a Udine nel 1998, all'età di 4 anni si è avvicinato al mondo della musica e a 6 allo studio del violino. Ha superato l'esame di ammissione al Conservatorio «Tomadini» di Udine a 10 anni, dove si è diplomato col massimo dei voti e la lode. Ha perfezionato la sua formazione partecipando a numerose Masterclass tenute da vari Maestri di fama internazionale, tra cui S. Milenkovich, R.Simović, V. Meljnikov, I. Grubert, L. Birringer, H. Fister, I. Volochine e S. Makarova. Ha collaborato con l'orchestra Accademia d'Archi Arrigoni con la quale, oltre a partecipare a diversi concerti in vari teatri, ha anche preso parte all'incisione di due CD per la rivista musicale Amadeus e di uno per la Rai. Si è aggiudicato numerosi primi premi a concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il primo premio assoluto al concorso nazionale giovani musicisti “Città di Palmanova” e il primo premio assoluto al XX concorso internazionale per giovani strumentisti a Povoletto. Ultimamente si è esibito come solista con l’orchestra del Conservatorio al Teatro Nuovo Giovanni da Udine. Dal 2016, ha superato annualmente le audizioni nazionali dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori Italiani, ottenendo per tre anni di fila il ruolo di primo violino spalla. Con la suddetta orchestra si è esibito a Roma in occasione del Giubileo della Misericordia, al Teatro Bonci di Cesena, presso l’Ambasciata Italiana a Vienna per la festa della Repubblica, all’Arena di Verona,  al Teatro Argentina per la premiazione del Premio delle arti 2017, in diretta RAI, solisti il tenore Francesco Meli e il M° Giovanni Sollima, in occasione del XXI Concerto di Natale al Senato della Repubblica, alla presenza del Presidente della Repubblica e del Senato e, con Alexander Lonquich come direttore e solista, nella Stagione del Teatro Petruzzelli di Bari e al Festival di Ravello. Ha altresì partecipato alla manifestazione, in diretta Rai e alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per l'inaugurazione dell'anno scolastico 2018/2019 all'isola d'Elba. Dal mese di ottobre 2017 studia presso l’Academy of Music di Lubiana, sotto la guida del maestro V. Meljnikov.

 

MATTIA FUSI, nato a Poggibonsi (SI) nel 1997, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sei anni con Simona Coco, diplomandosi al Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Cecilia Giuntoli.
Ha partecipato a varie manifestazioni e concorsi musicali, ottenendo notevoli risultati sia come solista che in formazione cameristica, tra i quali: 3° premio Concorso Internazionale di Arenzano (2004), 1° premio III Concorso Internazionale “Luigia Stramesi” di Sale (2005), 1° premio “European Music Competition” Città di Moncalieri (2008), 1° premio XXVIII Concorso Pianistico Nazionale “J.S.Bach” Città di Sestri Levante (2013), 1° premio I Concorso Nazionale per Giovani Musicisti “Città di Cremona” (2016), 1° premio 24° Concorso Nazionale Pianistico “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (2017), 1° premio VIII Concorso Musicale “Città di Firenze” Premio Crescendo 2017; suonando in duo con Francesco Darmanin, clarinetto, ha conseguito il 1° premio assoluto al VI Concorso Musicale “Città di Firenze” Premio Crescendo 2015, ottenendo anche il premio speciale “Vittorio Chiarappa” per la migliore esecuzione di un brano romantico da camera. Suonando in trio e in duo, ha conseguito la borsa di studio di musica da camera “Vittorio Chiarappa” istituita dal Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze negli anni 2014 e 2015. Ha tenuto concerti sia come solista che in formazioni cameristiche sia in Italia che all’estero, esibendosi in Teatri e Sale da concerto, tra cui: Salone dei Cinquecento, Teatro Goldoni, Sala del Buonumore, Auditorium della Cassa di Risparmio e Museo di Casa Martelli a Firenze; Museo Caruso a Lastra a Signa (Fi); Auditorium S. Maria a Bitetto a Teramo; Sala Panoramica del Castello Sforzesco a Milano; Palazzo Attems e Centro Culturale “L. Bratuž” a Gorizia; Sala Consiliare della Contrada della Lupa a Siena; Teatro Castagnoli a Scansano (GR); Šantlova Dvorana della Akademija za glasbo in balet di Lubiana e Glasbene Šole di Koper, Radovljica e Sežana (Slovenia).Nel giugno 2015, ha debuttato con l’Orchestra del Carmine eseguendo il 1° Concerto per pianoforte e orchestra op. 25 di F. Mendelssohn-Bartholdy. Ha partecipato a masterclass e seminari tenuti da illustri docenti fra cui Paolo Bordoni, Alfonso Ghedin, Pietro Rigacci, Bruno Canino, Enrico Bronzi, Yegana Akhundova.
Attualmente, studia con Siavush Gadjiev presso il Centro “Marij Kogoj” di Trieste.

 

 

Sincronizza il tuo calendario con l'appuntamento wunderkammer --> Scarica il file iCal

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.